umorismo

13 Products

Filtri
Fatto
  • 14,50 

    “Quando era piccolo, Pietro non voleva mai mangiare la minestra e faceva un sacco di capricci…” Età di lettura: da 4 anni.

  • 14,50 

    Il piccolo Pietro non ne vuole sapere di mangiare la minestra. Fa i capricci con la mamma, la nonna, il nonno e persino con il papà. “Noo, non la voglio!” strilla invariabilmente. Nemmeno agitare la minaccia della strega Cornabicorna, che arriva sempre a spaventare i bambini capricciosi, funziona con Pietro, il quale si ritrova a letto con la pancia vuota. “Io non credo alle streghe”, dice. Eppure, quella notte, la strega Cornabicorna salta fuori dall’armadio con un orribile cigolio. Ma quello che succederà, lascerà tutti quanti di stucco. Soprattutto la strega. Età di lettura: da 5 anni.

  • 15,00 

    Elvis e Otto adorano andare in bici. Otto però non è ancora tanto bravo, e sbanda di qua e di là, combinando un po’ di disastri. Per aiutarlo, Elvis ha un piano … ma va tutto storto! E adesso come faranno a scendere dalla grande collina? Per fortuna con un vero amico al suo fianco si supera ogni ostacolo! Età di lettura: da 4 anni.

  • 25,00 

    Un volume dedicato a Paperone e al suo “regno”, il Deposito, un edificio ormai iconico entrato nell’immaginario collettivo al punto da diventare coprotagonista di numerose avventure al fianco dello Zione. Giacomo Delbene e Mila Nikolic’, architetti e appassionati Disney, ci raccontano segreti e curiosità del leggendario money bin sulla Collina Ammazzamotori, con una ricca selezione di storie di grandi autori: Barks, Rota, Cimino, Scarpa, Cavazzano e molti altri.

  • 12,90 

    Le calze della rana sono sporche di fango, i pantaloni del gorilla sono impolverati, la gonna della tigre è macchiata d’erba, il berretto del granchio è pieno di sabbia… Ma niente paura: il procione lava tutto!. Giù nell’acqua, splish splash, e via ad asciugare al sole. Il problema sarà restituire a ciascuno l’indumento giusto… Per non parlare dall’acquazzone improvviso! Età di lettura: da 2 anni.

  • 14,00 

    In un regno molto lontano la principessa Maria insegna in una scuola aiutata dal suo fedele amico, il drago Giorgio. Un bel giorno, però, un prode cavaliere passa per il regno e, alla vista del drago, si lancia al suo attacco credendolo pericoloso. Che grande malinteso! La principessa Maria si arrabbia molto, tanto che manda il cavaliere oltre le montagne a cercare l’arnica per curare il bernoccolo del drago. Il cavaliere innamorato, però, sbaglia strada e si ritrova alle prese con feroci Mangiacrudi e terribili giganti. Riuscirà a tornare sano e salvo dalla sua principessa? Età di lettura: da 5 anni.

  • 14,00 

    Il piccolo Pietro aveva già messo nel sacco la terribile Cornabicorna, l’implacabile dispensatrice di disgustose minestrine. La vecchia strega, però, non era davvero scomparsa: si era solo nascosta, rimpicciolendosi fin quasi a scomparire, pregustando il momento della rivincita. E quel momento arriva! Pietro si ritrova bloccato su una sedia, costretto a ingurgitare una tremenda minestra di lingue di rana, sputazzi di ranocchio, scorzetta di rospaccio. Cosa inventerà questa volta per salvarsi?Età di lettura: da 4 anni.

  • 12,00 

    Ogni mattina, mamma Coccodrillo porta ad Achille delle ottime banane per la sua prima colazione, ma, un bel giorno, ad Achille viene un’idea assurda e irrealizzabile: quella di mangiare un bambino… Età di lettura: da 4 anni.

  • 14,50 

    Chi sarà mai questa piccola principessa, questa dolce bambina tanto amata dai suoi genitori? Ma è la piccola Cornabicorna! Laggiù, nel suo castello, la principessa è adorata da tutti e non sospetta che la perfida zia Cracrabicracra, che vive isolata nella torre più lontana, abbia deciso di passare proprio a lei i suoi tremendi poteri. Un giorno, incurante delle preoccupazioni dei suoi genitori, la piccola principessa accetta l’invito a pranzo della zia e ad aspettarla c’è una orribile, disgustosa zuppa… Età di lettura: da 4 anni.

  • 27,00 

    Chi non ha mai sognato di esplorare in lungo e in largo la patria del Topo più famoso al mondo e la capitale del Calisota? Questo volume flipbook è la guida turistica aggiornata di Topolinia e Paperopoli con la raccolta completa degli itinerari più gettonati di sempre, ciascuno dei quali è introdotto da un “accompagnatore d’eccezione”: a turno i personaggi della Banda Disney forniscono informazioni e dritte utili per orientarsi tra le vie, le piazze e gli snodi principali delle due città, alla scoperta di musei di fama mondiale, grandi statue, edifici che hanno fatto la storia del fumetto. Un viaggio a tappe intervallato da alcune storie ambientate nei luoghi emblematici e impreziosito da approfondimenti raccontati dalla voce dell’autore Blasco Pisapia, architetto e disegnatore Disney.

  • 14,00 

    Ci risiamo: Pietro non vuole mangiare la minestra e, questa volta, per una buona ragione. Ci ha sputato dentro la strega Cornabicorna! Dopo aver avuto il permesso di svuotare la zuppiera in bagno, se ne va tranquillo a dormire. Ma, nel mezzo della notte, una serie di rumori sinistri annunciano il ritorno di una furiosa Cornabicorna determinata a infliggere a Pietro la peggior sofferenza della sua vita: rubargli il suo coniglietto! Riuscirà Pietro a recuperarlo? E quali stratagemmi dovrà inventare stavolta per sfuggire alle grinfie della strega?

    Una nuova avventura che accompagna i piccoli lettori fin dentro l’incredibile – e un po’ puzzolente – casa di Cornabicorna.

  • 14,50 

    Cosa succede se la strega Cornabicorna con un salto entra nella bocca del piccolo Pietro e scende giù giù fin dentro la sua pancia? E se mentre la pancia di Pietro cresce a dismisura la terribile Cornabicorna comincia a parlare per lui? Succede che a Pietro viene il singhiozzo e che alle domande della mamma risponde con frasi irripetibili. Viene chiamato il dottore ma le cose non fanno che peggiorare e, dopo aver offeso tutti, Pietro viene mandato nella sua stanza in castigo. Tossire e dimenarsi non serve, come sempre ci vuole astuzia per liberarsi di Cornabicorna. E allora ecco che, fra mille complimenti, Pietro riesce a convincerla che sì, mangerà la minestra, ma solo a una condizione…